La nuova icona di Amazon nella bufera

Amazon il colosso statunitense specializzato nello shopping online (sì anche quello compulsivo) a Gennaio ha modificato l’icona della sua app passando dal carrello celeste con il logo aziendale a uno stile più fresco, giovane e semplice.

Fonte Foto: https://www.enricomaiorino.it/category/agg-applicazioni/

La nuova icona rappresenta uno sfondo marrone che possiamo associare facilmente al packaging dei lori pacchi, al centro la freccia nera a forma di sorriso, (simbolo dell’azienda ormai da anni) e infine, per sigillare il tutto, si aggiunge il nastro blu a zig zag, uno stile d’impatto che porta l’app a essere riconosciuta fin da subito nella schermata del proprio device rispetto ad altre applicazioni, anche di grandi aziende che hanno scelto una via molto più minimal su sfondo bianco.

Fonte Foto:https://twitter.com/MOONLITMAMOU/status/1365719041428570114

Ma questa idea è piaciuta a tutti? NO

Il web anche questa volta si è diviso in due fazioni: da una parte chi esulta per il nuovo stile, semplice e giovane; dall’altra c’è chi ha storto il naso esprimendo le proprie perplessità per la nuova grafica scelta.

Il tutto è avvenuto su Twitter, dove un utente vedendo la nuova grafica dell’applicazione ha urlato allo scandalo, scatenando una marea di insulti contro l’azienda.

La causa risulta essere la striscia di nastro blu sulla parte superiore del sorriso, che secondo molti ricorda fin troppo i baffi di Hitler.

Fonte Foto: https://www.ilprimatonazionale.it/esteri/amazon-logo-hitler-184347/

Il tweet ha fatto in poche ore il giro del web portando la società a scusarsi per l’inconveniente e a modificare nuovamente l’icona, che ora rappresenta sempre lo stesso sfondo marrone a forma di pacco di cartone, con l’iconico sorriso ma cambiando la striscia a zig zag blu in un semplice adesivo con una piccola piega.

Fonte Foto: https://globalnews.ca/news/7673850/amazon-hitler-mustache-logo/

Ma i tweet non sono finiti, infatti vedendo la nuova modifica alcuni utenti si sono divertiti a trovare  somiglianze con vari personaggi  creando una vera e propria galleria di meme, il più riuscito e quello che vede la somiglianza con il personaggio principale di “Avatar: la leggenda di Aang” serie animata del 2005.

Fonte Foto:

https://anime.everyeye.it/articoli/recensione-avatar-la-leggenda-di-aang-12231.html

https: //twitter.com/dolcemorialt/status/1366755865555009537

Fonte Foto copertina: https://www.ilgiornale.it/news/mondo/bufera-su-amazon-suo-nuovo-logo-ricorda-volto-hitler-1928045.html

 

Al prossimo articolo

Andrea Nervino

Andrea Nervino

Andrea Nervino

https://yoursocialnoise.digital

Nerd appassionato di arte e cinema horror, graphic designer di professione. Mi occupo di progettazione grafica a 360°, quindi loghi, brochure, packaging e grafiche per il web. Nel tempo libero mi diletto con la fotografia paesaggistica ,o tra le pagine di un buon libro. Tra la creazione di un logo e un mockup Sono in continua ricerca di un'ora di sonno in più la notte.

Non perderti gli articoli correlati

Commenta il Post

Iscriviti alla nostra newsletter periodica per
ricevere i nostri aggiornamenti via mail!