PORTAFORTUNA DI CAPODANNO, i rituali dal Mondo

Photo by Ray Hennessy on Unsplash

Ogni volta che la Terra compie un giro lungo 365 giorni, gli umani festeggiano. Si saluta l’arrivo del nuovo anno perché considerato di buon auspicio. Abbiamo avuto una prova più che evidente che non sempre i riti portano fortuna ma ovviamente non possiamo rinunciarci così facilmente. Mettetevi comod* per questo viaggio intorno al mondo delle tradizioni porta fortuna per il Capodanno.

Russia

I rituali russi sono solo per stomaci allenati. I moscoviti sono soliti scrivere speranze e desideri per il nuovo anno su un pezzo di carta che in seguito bruciano. E fin qui tutto ok! Le ceneri non finiscono nella spazzatura però ma nel bicchiere di champagne con cui si brinda alla Mezzanotte. Per complicare il tutto, lo champagne va buttato giù in 60 secondi, altrimenti il desiderio non si avvera.

Brasile

In Brasile si saluta l’anno nuovo vestiti completamente di bianco. Pare, infatti, che sia il colore adatto a scacciare gli spiriti maligni. Il Brasile non è la fredda Russia quindi il popolo brasileiro è solito anche fare un tuffo nell’Oceano, saltando sette onde esprimendo un desiderio per ognuna di quelle che riescono a superare. Per chi non ha a disposizione il mare, la variante è saltare tre volte sul piede destro. Ovviamente noi preferiamo il mare!

Svizzera

Amanti del gelato? Attenzione perché la Svizzera vi farà piangere. Gli svizzeri credono che gettare ripetutamente del gelato per terra porterà fortuna e ricchezza. Rispettiamo le tradizioni altrui ma noi il gelato preferiamo mangiarlo!

Spagna (e non solo)

Il conto alla rovescia in Spagna parte da -12. Gli spagnoli mangiano allora 12 chicchi d’uva, uno per ogni mese dell’anno. Il conteggio è scandito dai rintocchi dell’orologio di Puerta del Sol di Madrid ed è un evento trasmesso da tutte le televisioni del Paese. Momento Superquark: questa tradizione arriva dal 1909, quando i coltivatori di Alicante si sono dovuti disfare del raccolto. Anche in Venezuela e Costa Rica è tradizione mangire un acino d’uva nei 12 secondi che precedono la Mezzanotte. La domanda è: hanno anche il tempo di masticarli?

Grecia

Tradizione dagli odori forti. L’usanza più comune è appendere una cipolla davanti la porta di casa nel primo giorno dell’anno. Il significato? Capodanno è simbolo di rinascita.  In alternativa si può spaccare un melograno, simbolo di fedeltà e prosperità, gettandolo davanti la porta di casa. Sì ma chi pulisce poi?

Singapore

Fuochi d’artificio per salutare il nuovo anno anche a Singapore. Mentre i fuochi detonano, si scrive il proprio desiderio su un foglio di carta che viene inserito dentro una grande sfera bianca. Tutte le sfere, migliaia… decine di migliaia, vengono fatte galleggiare sull’acqua.

Repubblica Ceca

Prendete una mela. Fatto? Tagliatela con un coltello dalla punta arrotondata a metà. Fatto? Ora se al centro della mela è apparsa una croce…. mi dispiace! Ma rivivrete il 2020. Se invece è apparsa una stella allora il nuovo anno sarà un anno positiv…ehm diciamo fortunato.

Italia

Indossare l’intimo rosso durante la notte di San Silvestro è ovviamente un rituale scaramantico per la buona sorte. Di rosso c’è anche il melograno che nel Bel Paese si mangia, non si getta. Ogni chicco una monetina fino a riempire il deposito di Paperon De Paperoni. In alternativa, ci sono lenticchie e cotechino a darci la carica. In tutti i sensi!

Pubblicità Progresso Anti Covid-19

Non parlerò dell’usanza di baciarsi, anche fra sconosciuti, allo scoccare della Mezzanotte. Allo scoccare del 2021 le persone che hanno la “legge morale dentro di sé” erano circondate da congiunti o al massimo da amici carissimi. Una usanza che, credo, dimenticheremo per molte decadi a venire.

Momento Superquark

Il Capodanno risale alla festa del dio romano Giano. Giulio Cesare, nel 46 a.C., crea il «Calendario Giuliano» con cui si stabiliva che l’anno nuovo iniziasse il primo gennaio. Giorno in cui i Romani invitavano a pranzo gli amici e si scambiavano doni: un vaso bianco con miele, datteri e fichi, il tutto accompagnato da ramoscelli d’alloro, detti strenne, come augurio di fortuna e felicità.

Molt* di noi non hanno nulla di cui lamentarsi davvero. Stanno bene, la famiglia sta bene; hanno ancora un lavoro che non è andato poi così male.
Ci sono poi tutte quelle persone che non possono dire altrettanto.
A loro va l’augurio più forte, che il 2021 possa essere l’anno più fortunato di sempre. Nessuno ci ridarà quello che abbiamo perso nel 2020 ma l’unico modo per reagire al dolore è non farsi abbattere e guardare avanti.
A noi tutt* che sia un Anno di Rinascita!
Vi vogliamo bene…

Felice Anno Nuovo Noisers! 🥂

Photo by Sincerely Media on Unsplash

 

Francesca Magurno

Detta FraMagu, giornalista di professione, narratrice per vocazione, ideatrice di LiberEspressioniDidee e Co-Founder di Noiser.net. Dopo un proficuo stage a Controradio ha iniziato a lavorare per l’inossidabile Radio CORA dove ha affinato la sua spiccata parlantina e la sua professionalità. Disperata. Intellettuale. Ubriacona. Ininfluencer. Ama la vita, la musica, i libri, il mare e il caffè. Un giorno racconterà il mondo, girandolo con diario di bordo e vecchia macchina fotografica. Per il momento si accontenta di raccontare… (a vanvera).

Non perderti gli articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter periodica per
ricevere i nostri aggiornamenti via mail!